BIM Manager : ruolo, lavoro e normativa italiana

A livello normativo in Italia, la  settima parte della Normativa UNI 113337 per la gestione digitale dei processi informativi nel settore delle costruzioni, vedrà la definizione delle figure professionali competenti in ambito BIM, tra le quali il BIM Manager.  Quali saranno i requisiti minimi per diventare BIM Manager? quale sarà il percorso per la qualificazione professionale di tale figura?

 

Sul fronte della digitalizzazione del settore edile e delle costruzioni anche l’Italia, inserendosi in un contesto internazionale sempre più competitivo, si muove verso un drastico aggiornamento non solo di processi e procedure, ma anche delle competenze richieste ai professionisti della metodologia BIM.
La figura del BIM Manager, in particolare, è un tema delicato di questi giorni, con accesi dibattiti sul ruolo, le responsabilità e le qualifiche richieste a questa figura manageriale del BIM.

In questo articolo parleremo di:

  • Normativa italiana per il BIM Manager
  • Cosa fa e chi è il BIM Manager
  • Il ruolo del BIM Manager
  • Come diventare BIM Manager Certificato

Il BIM Manager e la parte 7 della normativa UNI1337


Il processo di innovazione delle figure professionali esperte BIM, già riconosciute all’estero, verrà definito in Italia dalla ormai nota Normativa BIM, la UNI 11337 che doterà anche il nostro paese di quelle norme tecniche per assicurare competitività, trasparenza e dialogo con i mercati esteri.
È la quinta parte della normativa, nello specifico, ad aver introdotto la definizione e la terminologia anche dei ruoli e dei requisiti richiesti ad un BIM Manager introducendo in Italia una nuovo lessico tecnico orientato alla corrispondenza   terminologica con le PAS inglesi:

  • Il BIM Manager, il gestore e supervisore del processo BIM
  • Il BIM Specialist, il tecnico avanzato BIM
  • Il BIM Coordinator, il coordinatore del processo in BIM

Abbiamo visto come i nodi fondamentali che sono stati sciolti con la pubblicazione delle parti 1, 4, 5 e 6 della Normativa italiana sul BIM per il passaggio al digitale sono stati relativi a:
capitolato informativo, modello, piano di gestione informativa, l’ambiente digitale di condivisione dati e lo sviluppo degli oggetti digitali.
Sarà però determinante la pubblicazione della parte settima, di imminente uscita e relativa alla definizione dei nuovi ruoli professionali richiesti e alla definizione della figura protagonista di questo nuovo mercato professionale emergente: Il BIM Manager

 

normativa-bim-italiana

Cosa fa e chi è un BIM Manager


Proprio per la imminente uscita della parte 7 della Normativa UNI 11337, in questi giorni è crescente il dibattito sul ruolo del BIM Manager in relazione al mondo delle professioni e del cambiamento del mercato del lavoro. Coinvolte anche le imprese, gli studi di progettazione e chi deve necessariamente assumere delle figure preparate a livello gestionale per la implementazione del lavoro in BIM.

Quale è il ruolo del BIM Manager e in cosa consisterà il suo lavoro?

Il BIM Manager, il responsabile del processo informativo digitalizzato


Figura multidisciplinare, a carattere gestionale e determinante del workflow in BIM, quella del BIM Manager sarà la specializzazione più richiesta nel mercato del lavoro del prossimo futuro.
Gestione, controllo, supervisione. Queste le parole chiave del futuro “Responsabile dei processi implementati in BIM” in grado di gestire e sovrintendere tutto il processo di progettazione integrata.

Il lavoro del BIM Manager


Il lavoro del BIM Manager sarà quello di gestire i processi di digitalizzazione, operando anche a livello di controllo e di coordinamento generale del lavoro/lavori in BIM.
Si presume, che la parte settima della Normativa Italiana sul BIM specificherà il ruolo e le responsabilità del BIM Manager; tra queste attività le principali riguarderanno probabilmente l’aggiornamento dei modelli, la definizione del lavoro in collaborazione con le altre figure specialistiche, la redazione dell’offerta di gestione informativa (OGI) e dell’implementazione dei processi digitali.
Il BIM Manager definirà gli standard, organizzando tutto il workflow di progettazione integrata seguendo la redazione del capitolato informativo e dell’offerta di gestione informativa. Sarà incaricato della valutazione periodica di obiettivi e risultati raggiunti e potrà, inoltre,  occuparsi della selezione e della scelta delle risorse umane, e della consegna ai committenti.

bim-manager-normativa-uni11337

Il ruolo del BIM Manager


La funzione del BIM Manager si esplicherà all’interno del processo di progettazione in BIM come quella di assicurare  l’adozione della metodologia BIM in tutti i processi e le fasi per la realizzazione del progetto.
Si occuperà dei modelli informativi, dell’assetto della collaborazione per la progettazione integrata, dai primi step fino alla produzione della documentazione.

Il BIM Manager analizzerà, e valuterà i risultati raggiunti da un azienda in riferimento all’adozione della metodologia BIM.

Come diventare BIM Manager Certificato


La figura del BIM Manager oltreché riconosciuta ed ampiamente ricercata all’estero, vede nei paesi più innovativi del settore delle costruzioni come America, Regno Unito e Paesi Scandinavi, un qualificazione normativa e legislativa di questo “ruolo certificato.”
All’estero elemento comune di questa regolamentazione professionale per il riconoscimento di questa figura professionale sembrano essere due punti fondamentali:
• Aver frequentato un monte di ore di didattica e di attività pratica specifica in ambito BIM presso un ente certificato
• Il superamento di un esame finale e lo svolgimento di corsi specifici per l’aggiornamento o il mantenimento delle competenze
Vuoi davvero diventare BIM Manager? Vuoi scoprire come poter ottenere una preparazione ed una certificazione un percorso formativo a 360 gradi?
Se pensi di possedere i requisiti e le caratteristiche richieste per diventare la figura professionale manageriale del BIM, scopri con noi come ottenere la Certificazione Ufficiale.

gianluca

Gianluca Licari

Architetto. Coordinatore didattico della A-Sapiens. Esperto nel campo del disegno automatico computerizzato. Docente nei corsi di preparazione per esame di stato di Architetti ed Ingegneri, esperto in progettazione degli spazi per il commercio, docente di grafica per applicazione architettoniche, consulente tecnico per Enti pubblici e privati.

CONTATTI

Numero Verde
gratuito da tutta Italia
800 662 571

Roma:

SEDE AMMINISTRATIVA
Via Nomentana, 84 00161 RM
(+39) 06. 442. 431. 86
(+39) 06 972 788 45
(+39) 06 976 018 47

SEDE DIDATTICA
Via Giano della Bella 18 00162 Roma
(+39) 06. 442. 426. 86

Milano:
Piazza IV Novembre, 4 20124 MI
Numero Verde 800. 662. 571

Torino:
Corso Orbassano 336, 10137 TO
(+39) 011. 311. 18. 16

Firenze:
Viale Belfiore 10, 50144 FI
(+39) 055. 32. 41. 233

Bologna:
Via Guglielmo Marconi 51 40122 BO
(+39) 051. 022. 64. 89

Genova:
Corso Andrea Podestà 8, 16128 GE
(+39) 010. 53. 99. 783

Bari:
Via Carrante, 9 – 70124 BA
(+39) 080. 20. 56. 949

IN COLLABORAZIONE CON

A-SAPIENS

Mettiti in contatto con noi!

© 2018 A-Sapiens - Via Nomentana, 84 - 00161 Roma - P.IVA 13776041009 - Web by