Corso Sicurezza Lavoro 81/08 art. 37 in E-Learning Dirigenti, Preposti e Lavoratori

Corsi per Dirigenti, Preposti e Lavoratori in modalità E-Learning ai sensi del D. Lgs. n° 81/08 e accordo Stato-Regioni del 21/12/2011

"Sapienza" Università di Roma
Facoltà di Economia e Facoltà di Medicina e Psicologia

FORMAZIONE PER PUBBLICA AMMINISTRAZIONE ED AZIENDE

Con l’accordo sancito in Conferenza Stato Regioni il 21/12/2011 si è completato il quadro degli obblighi formativi in materia di sicurezza per i lavoratori, come previsto già dal D.Lgs. n°81/08. Come tutte le disposizioni collegate al Testo unico per la sicurezza, la loro validità è estesa a tutte le tipologie di attività lavorativa.

  • Attestato di partecipazione "Sapienza"
  • Lezioni dal vivo in videoconferenza
  • Piattaforma e-learning Uniroma1

DIRIGENTE data inizio: sempre attivo

Durata: 16 ore in e-elearning
verifica di apprendimento finale di 1 ora

PREPOSTO data inizio: sempre attivo

Durata: 8 ore (5 ore in e-learning e 3 ore in aula)
Lezione in aula con verifica di apprendimento finale

LAVORATORE data inizio: sempre attivo

Durata: 12 ore (solamente 4 ore in elearning)

Il corso è svolto in collaborazione con ScuolaInnovativa

scuolainnovativa

Il testo unico per la sicurezza già prevedeva un obbligo di formazione per tutti i lavoratori senza spiegarne nel dettaglio la durata ed i contenuti. L'accordo in conferenza Stato-regioni del 21 Dicembre 2011 colma questa lacuna ed individua i percorsi formativi obbligatori per ciascun lavoratore. Come tutte le disposizioni collegate al Testo unico per la sicurezza, la loro validità è estesa a tutte le tipologie di attività lavorativa. Nel caso della P.A., considerata in tale circostanza attività a RISCHIO MEDIO, ciascun lavoratore deve ricevere una formazione di base di complessive 12 ore, di cui 4 generali e 8 specifiche. Tale monte ore costituisce credito formativo permanente e richiede aggiornamenti pari ad un minimo di 6 ore ogni 5 anni.

Per quanto riguarda la formazione dei dirigenti e preposti, la formazione prevede, comunque, per i dirigenti la frequenza di un corso di 16 ore oltre a 6 ore di aggiornamento ogni 5 anni e per i preposti un corso di 8 ore oltre a 6 ore di aggiornamento ogni 5 anni. Il corso per dirigenti è completamente sostitutivo di quello per lavoratore, che quindi non va frequentato, mentre è aggiuntivo per i preposti. Il percorso formativo e gli aggiornamenti per i dirigenti e i preposti possono avvenire anche in modalità e-learning. Rimane invariata, invece la formazione obbligatoria per le altre figure in materia di sicurezza, ovvero ASPP, RLS, addetti antincendio e primo soccorso.

 

ORE FORMAZIONE BASE

ORE AGGIORNAMENTO

PERIODICITA’ AGGIORNAMENTO (ANNI)

LAVORATORE

4*

6*

5

PREPOSTO

8*

6*

5

DIRIGENTE

16*

6*

5

ASPP**

52

28*

5

RLS***

32

8

1

ADDETTO ANTINCENDIO

       8****

5

Non precisato
(indicat. 3)

ADDETTO PRIMO SOCCORSO

12

4

 

* Consentita la Formazione a distanza.
** Per svolgere l’incarico di Aspp occorre aver conseguito almeno il diploma di scuola media superiore.
*** L’incarico di RLS è incompatibile con quello di ASPP e viceversa.
**** Edifici fino a 1000 utenti, se il numero è superiore le ore salgono a 12.

A chi è rivolto:
Questo tipo di formazione è rivolta, nell’ambito scolastico, ai DIRIGENTI, PREPOSTI, e ai LAVORATORI.

Articolazione dei corsi:
La metodologia di insegnamento/apprendimento privilegia un approccio interattivo che comporta la centralità del lavoratore nel percorso di apprendimento. A tal fine si mira a garantire un equilibrio tra lezioni frontali, esercitazioni teoriche, pratiche e relative discussioni, nonché lavori di gruppo, nel rispetto del monte ore complessivo prefissato per ogni modulo. Favorire metodologie di apprendimento interattive ovvero base sul problem solving, applicate a simulazioni e situazioni di contesto su problematiche specifiche, con particolare attenzione ai processi di valutazione e comunicazione legati alla prevenzione. Prevedere dimostrazioni, simulazioni in contesto lavorativo e prove pratiche;

Favorire, ove possibile, metodologie di apprendimento innovative, anche in modalità e-learning e con ricorso a linguaggi multimediali, che garantiscono l’impiego di strumenti informatici quali canali di divulgazione dei contenuti formativi, anche ai fini di una migliore conciliazione tra esigenze professionali e esigenze di vita personale dei discenti e dei docenti.

Costi: è possibile avere maggiori informazioni sui costi utilizzando il bottone "info e iscrizione".

SANZIONE
Art. 55 punto 4 comma a - Il datore di lavoro: E’ punito con l’arresto da 2 ad 4 mesi o con l’ammenda da 800 € a 3.000 € il datore di lavoro che non provvede all'informazione ed alla formazione per i propri dipendenti. La vigilanza sull'applicazione della legislazione in materia è svolta dall'azienda sanitaria locale competente per territorio e, per quanto di specifica competenza, dal corpo nazionale dei vigili del fuoco.

Sede del corso:
La verifica finale di apprendimento per PREPOSTI e DIRIGENTI si tiene presso la Facoltà di Economia oppure Medicina e Psicologia, "Sapienza" Università di Roma oppure presso l'Azienda che ne fa richiesta se il numero dei partecipanti lo giustifica

Lezioni: Sempre attivo

Modalità di iscrizione:
La domanda di iscrizione al corso deve essere compilata on line. Il pagamento della quota partecipativa dovrà essere effettuato dopo aver ricevuto la mail con il codice iban. Copia del pagamento va inviata a: [email protected]

Dopo il pagamento della quota di partecipazione sarà necessario registrarsi sulla piattaforma elearning2.uniroma1.it e iscriversi al proprio corso inserendo la chiave di iscrizione ricevuta via mail.
In caso di rinuncia al corso sarà necessario inviare (esclusivamente tramite email) richiesta entro e non oltre 15gg dalla data di iscrizione on line. La richiesta di rinuncia inviata entro il limite stabilito comporta la restituzione dell'intera quota versata. Tutte le richieste pervenute dopo tale tempo non comporteranno restituzione della quota versata.

Numero di partecipanti:
Secondo quanto stabilito dal d. lgs. n.81/2008 e dal d.lgs n. 106/2009, in accordo con le linee guida dell'accordo stato regioni del 21.12.2011, il corso prevede un numero massimo di 35 partecipanti. Il numero minimo di partecipanti necessario per l'attivazione del corso è di 20. In caso in cui non venga raggiunto il numero minimo, il corso non verrà attivato.

Frequenza:
La presenza deve essere garantita almeno nella misura del 90% della durata. Tutti i partecipanti al corso hanno l'obbligo di firmare il registro delle presenze quotidianamente in ingresso e in uscita.

Attestato di frequenza:
Dopo la verifica finale di apprendimento effettuata da una commissione costituita da almeno 3 docenti, al termine del corso sarà rilasciato attestato di profitto dalla Università “Sapienza” di Roma, (valido per la richiesta di crediti formativi), soggetto autorizzato dalla legge in vigore al rilascio delle attestazioni ai corsi di abilitazione per i coordinatori della sicurezza per la progettazione e per l’esecuzione dei lavori.

La formazione del dirigente, ai sensi dell’ art.2, comma 1, lettera d) del D.Lgs. n°81/08, dell’ art. 37, comma 7, del D.Lgs n81/08 è strutturata in 4 MODULI , e la durata minima è di 16 ore , può essere programmata e deve essere completata nell’arco temporale di 12 mesi, anche secondo le modalità definite da accordi aziendali. Al termine del corso, previa frequenza di almeno 90% delle ore di formazione, verrà effettuata una prova di verifica obbligatoria da effettuarsi con colloquio o test.

PROSSIMI CORSI ATTIVI

CORSO PER DIRIGENTI
Iscrizione: on line

Inizio corso: sempre attivo

Posti disponibili: 35

Modalità di svolgimento:

  • 16 ore e-learning
  • 1 ora verifica finale di apprendimento (in aula)

Modalità di iscrizione:
La registrazione andrà effettuata on-line
Una volta registrati vi verranno inviate le istruzioni per le modalità di iscrizione al corso sulla piattaforma e-learning della Sapienza
Info: [email protected]

Al termine del percorso formativo, previa frequenza di almeno il 90% delle ore d formazione, verrà effettuata una prova di verifica obbligatoria da effettuarsi con colloquio o test, in alternativa tra loro.

SUDDIVISIONE DEI MODULI PER TEMATICHE:

MODULO 1. GIURIDICO – NORMATIVO

  • Sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori;
  • Gli organi di vigilanza e le procedure ispettive;
  • Soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. n°81/08 : compiti, obblighi, responsabilità, e tutela assicurativa;
  • Delega di funzioni;
  • La responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa;
  • La "responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni, anche prive di responsabilità giuridica" ex D.Lgs. n°231/2001, e s.m.i.;
  • I sistemi di qualificazione delle imprese e la patente a punti in edilizia;

MODULO 2. GESTIONE ED ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA

  • Modelli di organizzazione e di gestione della salute e sicurezza sul lavoro ( art.30 D.Lgs 81/08);
  • Gestione della documentazione tecnico amministrativa;
  • Obblighi connessi ai contratti d’appalto o d’ opera o di somministrazione;
  • Organizzazione della prevenzione incendi, primo soccorso e gestione delle emergenze;
  • Modalità di organizzazione e di esercizio della funzione di vigilanza delle attività lavorative e in ordine all'adempimento degli obblighi previsti al comma 3 Bis dell’art.18 del D.lgs n° 81/08;
  • Ruolo del responsabile e degli addetti al servizio di prevenzione e protezione;

MODULO 3. INDIVIDUAZIONE E VALUTAZIONE DEI RISCHI

  • Criteri e strumenti per l’individuazione e la valutazione dei rischi;
  • Il rischio da stress lavoro – correlato;
  • Il rischio ricollegabile alle differenze di genere, età, provenienza da altri paesi e alla tipologia contrattuale;
  • Il rischio interferenziale e la gestione del rischio nello svolgimento dei lavori in appalto;
  • Le misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione in base ai fattori di rischio;
  • La considerazione degli infortuni mancati e delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori e dei preposti;
  • I dispositivi di protezione individuale;
  • La sorveglianza sanitaria;

MODULO 4. COMUNICAZIONE, FORMAZIONE, E CONSULTAZIONE DEI LAVORATORI

  • Competenze relazionali e consapevolezza del ruolo;
  • Importanza strategica dell’informazione e dell’addestramento quali strumenti di conoscenza della realtà aziendale;
  • Tecniche di comunicazione;
  • Lavoro di gruppo e gestione dei conflitti;
  • Consultazione e partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza;
  • Natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza;

Aggiornamento
DIRIGENTE: Come indicato al comma 7 dell’art.37 del D. Lgs. 81/08, si prevede un aggiornamento QUINQUENNALE, con durata minima di 6 ore in relazione ai propri compiti, in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Nell'aggiornamento non è compresa la formazione relativa al trasferimento o cambiamento di mansioni e all'introduzione di nuove attrezzature di lavoro o di nuove tecnologie, di nuove sostanze e preparati pericolosi.

La formazione del preposto, così come definito dall’art.2, comma 1, lettera e, del D.Lgs. n°81/08, deve comprendere quella per i lavoratori , così come prevista ai punti precedenti, e deve essere integrata da una formazione particolare, in relazione ai compiti da lui esercitati in materia di salute e sicurezza sul lavoro. La durata minima del modulo è di 8 ORE.

CORSO PER PREPOSTI

Iscrizione: on line

Inizio corso: sempre attivo

Posti disponibili: 35

Modalità di svolgimento:

  • 5 ore e-learning
  • 3 ore con verifica finale di apprendimento (in aula)

Modalità di iscrizione:
La registrazione andrà effettuata on-line
Una volta registrati vi verranno inviate le istruzioni per le modalità di iscrizione al corso sulla piattaforma e-learning della Sapienza
Info: [email protected]

Al termine del percorso formativo, previa frequenza di almeno il 90% delle ore d formazione, verrà effettuata una prova di verifica obbligatoria da effettuarsi con colloquio o test, in alternativa tra loro.

CONTENUTI DELLA FORMAZIONE:

  • Principali soggetti del sistema di prevenzione aziendale : compiti, obblighi, responsabilità;
  • Relazione tra i vari soggetti interni ed esterni del sistema di prevenzione;
  • Definizione ed individuazione dei fattori di rischio;
  • Incidenti ed infortuni mancati;
  • Tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori, in particolare neoassunti, somministrati e stranieri;
  • Valutazione dei rischi dell’azienda, con particolare riferimento al contesto in cui il preposto opera;
  • Individuazione misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;
  • Modalità di esercizio della funzione di controllo dell’osservanza da parte dei lavoratori delle disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro, e di uso dei mezzi di protezione collettivi e individuali messi a loro disposizione;

Al termine del percorso formativo, previa frequenza di almeno il 90% delle ore d formazione, verrà effettuata una prova di verifica obbligatoria da effettuarsi con colloquio o test, in alternativa tra loro.

Aggiornamento

PREPOSTO : Come indicato al comma 7 dell’art.37 del D.Lgs. n°81/08 si prevede un aggiornamento quinquennale, con durata minima di 6 ore in relazione ai propri compiti in materia di salute e sicurezza del lavoro.

Il percorso formativo dei lavoratori si articola in due moduli distinti : FORMAZIONE GENERALE e FORMAZIONE SPECIFICA, i cui contenuti sono individuabili alle lettere a) e b) del comma 1 e al comma 3 dell’art. 37 del D.Lgs. n°81/08

FORMAZIONE GENERALE AI SENSI DELL’ART.37 COMMA 1 LETTERA A DEL D. LGS. N. 81/08
4 ORE Dedicata alla presentazione dei concetti generali in tema di prevenzione e sicurezza sul lavoro.

CONTENUTI:

  • Concetti di rischio;
  • Danno;
  • Prevenzione;
  • Organizzazione della prevenzione aziendale;
  • Diritti doveri e sanzioni per i vari soggetti aziendali;
  • Organi di vigilanza, controllo e assistenza.

FORMAZIONE SPECIFICA
Ai sensi dell’art.37, comma 1,3 del D.lgs. n°81/08 , deve avere una durata minima di 4 ORE, 8 ORE, 12 ORE, in funzione dei rischi riferiti alle mansioni e ai possibili danni e alle conseguenti misure e procedure di prevenzione e protezione caratteristici del settore o comparto di appartenenza dell’azienda Cosi’ distinti in base alla classificazione dei settori di cui all’allegato 2 (individuazione macrocategorie di rischio e corrispondenze ATECO 2002 – 2007: settori a rischio basso = 4 ore, settori a rischio medio = 8 ore, settori a rischio alto = 12 ore;)

CONTENUTI:

  • Rischi infortuni;
  • Meccanici generali,
  • Macchine;
  • Attrezzature;
  • Rischio caduta dall'alto;
  • Rischi da esplosione;
  • Rischi chimici;
  • Nebbie, oli, Fumi, vapori, Polveri;
  • Etichettatura;
  • Rischi cancerogeni;
  • Rischi biologici;
  • Rischi fisici;
  • Rumore,
  • Vibrazione,
  • Radiazione,
  • Microclima e illuminazione;
  • Videoterminali;
  • DPI organizzazione de lavoro;
  • Ambienti di lavoro;
  • Stress lavoro correlato;
  • Movimentazione manuale di carichi;
  • Movimentazione merci;
  • Segnaletica emergenze;
  • Le procedure di sicurezza con riferimento al profilo di rischio specifico;
  • Procedure esodo e incendi;
  • Procedure organizzative per il primo soccorso;
  • Incidenti e infortuni mancati;
  • Altri rischi;

Per cui ,da quanto sopra specificato, si evince che la durata minima dei corsi di formazione per i lavoratori, in base alla classificazione dei settori di cui all'allegato I è di:

  • 4 ore di Formazione Generale + 4 ore di Formazione Specifica per i settori a rischio basso : TOTALE 8 ORE COMPLESSIVE;
  • 4 ore di Formazione Generale + 8 ore di Formazione Specifica per i settori a rischio medio : TOTALE 12 ORE COMPLESSIVE;
  • 4 ore di Formazione Generale + 12 ore di Formazione Specifica per i settori a rischio Alto : TOTALE 16 ORE COMPLESSIVE;

Aggiornamento

LAVORATORE: è previsto un aggiornamento QUINQUENNALE, con durata minima di 6 ore per tutti i livelli di rischio (Basso, Medio, Alto). Nel corso si tratteranno significative evoluzioni e innovazioni, riguardanti :

  • Approfondimenti giuridico – normativi;
  • Aggiornamenti tecnici sui rischi ai quali sono esposti i lavoratori;
  • Aggiornamenti su organizzazione e gestione della sicurezza in azienda;
  • Fonti di rischio e relative misure di prevenzione;

Obbiettivi generali:
Il modulo integra il percorso formativo dei Responsabili SPP, al fine di sviluppare le capacità gestionali e relazionali e di far loro acquisire elementi di conoscenza su:

  1. sistemi di gestione della sicurezza
  2. organizzazione tecnico-amministrativa della prevenzione
  3. dinamiche delle relazioni e della comunicazione
  4. fattori di rischio psico-sociali ed ergonomici
  5. progettazione e gestione dei processi formativi aziendali

Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011

Per informazioni contattaci all'indirizzo: [email protected]

Vedi in anteprima il Corso

Richiedi Info sul Corso Sicurezza Lavoro 81/08 in E-Learning

Il tuo nome e cognome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Età (richiesto)

Professione (richiesto)

Telefono (richiesto)

Richiedi informazioni su (richiesto)

Descrivi la tua richiesta (richiesto)

Accetto il trattamento dei dati personali ai sensi del Decreto Legislativo 30 Giugno 2003, n.196 del Codice in materia di protezione dei dati personali.

Accetto (richiesto)